La novità

E dopo il Divinae Follie riapre anche il Fico

L'iniziativa dell'imprenditore bitontino Giacomo Maggio

Attualità
Bisceglie lunedì 30 settembre 2019
di La Redazione
Giacomo Maggio
Giacomo Maggio © n.c.

Bisceglie si candida ad assurgere al ruolo di polo del divertimento di tutto il Nord Barese.

È di solo qualche giorno fa la notizia di un imprenditore molfettese che ha rilevato la gestione del noto Divinae Follie, che ora anche un altro storico locale della movida biscegliese, il FICO CLUB, è stato rilevato da un poliedrico e lungimirante imprenditore di Bitonto. Si tratta di Giacomo Maggio, amministratore della Gemma S.r.l., classe 1982 e un lungo operato nel mondo delle costruzioni, proprietario di alcuni bar a Bitonto e di un distributore di benzina.

Il fiuto per gli affari e la sua capacità imprenditoriale gli hanno permesso di acquisire per un periodo di 12 anni, rinnovabili, lo storico locale sito sulla S.S.16, il FICO CLUB DISCOTECA, in totale stato d’abbandono dopo lo sciagurato incendio di 9 anni fa, esattamente il 10 luglio 2010.

I lavori procedono a ritmo serrato e senza sosta per consentire l’apertura per la fine del mese di ottobre.

Dopo anni di silenzio, Bisceglie si appresta a ricoprire quel ruolo di polo che l’ha resa regina del divertimento in tutto il sud Italia. Ricordiamo infatti, che il mondo della discoteca riveste il ruolo di volano dell’economia del paese, in termini di occupazione e indotto economico per una serie infinita di attività collaterali.

Lascia il tuo commento
commenti