L'appuntamento

L’attrice biscegliese Nunzia Antonino approda al Napoli teatro festival

Mette in scena Schiaparelli life con la regia di Carlo Bruni

Attualità
Bisceglie martedì 25 giugno 2019
di La Redazione
L’attrice biscegliese Nunzia Antonino
L’attrice biscegliese Nunzia Antonino © n.c.

L’attrice biscegliese Nunzia Antonino approda al Napoli teatro festival con Schiaparelli life con la regia di Carlo Bruni.

La Antonino, interpreta sulla scena Elsa Schiaparelli vissuta tra il 1890 e il 1973, una grande stilista italiana e una delle più influenti figure nella moda del Novecento. Lo spettacolo Schiaparelli Life, ferma l’esistenza di Elsa Schiaparelli nell’ultimo periodo della sua vita fra il 1953 e il 1954, quando, chiusa la maison, è impegnata nel redigere la sua autobiografia che già nel titolo ne riassume l’intensità: Shocking life.

Nunzia Antonino è Elsa Schiaparelli in un monologo, che ripercorre la vita della grande stilista, nata a Roma, in una famiglia colta e ricca di talenti, protagonista fra le due guerre di quella rivoluzione del costume che avrebbe ispirato le generazioni future, amica e collaboratrice di artisti come Dalì, Cocteau, Aragon, Ray, Clair, Duchamps, Sartre, dopo aver vestito Katharine Hepburn, Lauren Bacall, Greta Garbo, Marlene Dietrich, Elsa decide che quel nuovo mondo non la riguarda più e lo lascia, ritirandosi a vita privata; ne ripercorre la vita, vengono raccontati i suoi successi professionali, le sue creazioni, la sua arte, la sua idea di bellezza, ma anche l’impegno dell’inizio, il prezzo pagato per l’ambita emancipazione e le sue scelte dolorose. Come quando abbandonata dal marito mentre era ancora incinta, fece crescere la sua unica figlia poliomielitica, lontana da sé in famosi collegi, accettando lunghe separazioni per poter continuare a lavorare. Uno spettacolo carico di pathos e grande umanità.

«Il nostro lavoro – si legge nelle note di Carlo Bruni – prova a evocare questo passaggio, prediligendo un’indagine emotiva sul distacco, tributo necessario ad ogni cambiamento, all’impossibile impresa di sintetizzare la vita di questa donna straordinaria. Per un paio d’anni, sul primo isolato di via Garruba a Bari, hanno tenuto il loro fantastico bazar Atelier 1900, Luciano Lapadula e Vito Antonio Lerario. Esperti di storia della moda e stilisti, sono stati loro a farci conoscere Elsa ed è con loro che abbiamo incominciato il percorso verso il quarto ritratto femminile del nostro più recente repertorio».

Con Nunzia Antonino e Marco Grossi
REGIA CARLO BRUNI
TESTO ELEONORA MAZZONI
SCENA MAURIZIO AGOSTINETTO
IMMAGINI IN MOVIMENTO BEA MAZZONE
LUCI TEA PRIMITERRA, GIUSEPPE PESCE
CONSULENZA/COSTUMI LUCIANO LAPADULA, VITO ANTONIO LERARIO, MARIA PASCALE
ORGANIZZAZIONE NICOLETTA SCRIVO
UFFICIO STAMPA PAOLA MARITAN
AMMINISTRAZIONE FRANCA VELTRO
PRODUZIONE CASA DEGLI ALFIERI – TEATRO DI DIONISO
CON LA COLLABORAZIONE DI SISTEMAGARIBALDI, ASTI TEATRO E LINEA D’ONDA

8 luglio 2019 ore 19.00
9 luglio 2019 ore 21.00
durata 1 ora e 15 min
Napoli
Sala Assoli

Lascia il tuo commento
commenti