L'appuntamento

"Festa al trullo", Chicca Maralfa alle Vecchie Segherie Mastrototaro

La presentazione del libro di esordio della giornalista barese mercoledì 12 giugno

Attualità
Bisceglie lunedì 10 giugno 2019
di La Redazione
Chicca Maralfa alle Vecchie Segherie Mastrototaro
Chicca Maralfa alle Vecchie Segherie Mastrototaro © n.c.

A Bisceglie, presso il Mondadori Bookstore delle Vecchie Segherie Mastrototaro, in via Porto 35, mercoledì 12 giugno, alle 19,30, Chicca Maralfa presenta il romanzo “Festa al trullo” (Les Flaneurs Edizioni). Conversa con l'autrice Antonella Paganelli.

La presentazione è organizzata dal Circolo dei Lettori – Presidio del Libro di Bisceglie, in collaborazione con Confagricoltura Bari.

Ambientato in valle d'Itria, il romanzo “Festa al trullo” di Chicca Maralfa fotografa una parte di Puglia che sempre più si sta trasformando in un set permanente - dalle architetture rurali, trulli e masserie, diventate relais di lusso agli antichi mestieri – e dove persino gli ulivi secolari sono “minacciati” dalla potatura cosiddetta a “barboncino”, per diventare anch’essi “di tendenza”.

L'organizzazione di una grande festa, nella proprietà di una nota influencer della moda, per il lancio di un nuovo brand "Ciceri&tria" (nome di un piatto tipico salentino), innesca un corto circuito esplosivo con gli abitanti del posto, che si sentono "violati" negli spazi e nelle tradizioni, usate per farne merce. A fare da sfondo alla serata, che avrà un tragico epilogo, una distesa di meravigliosi ulivi secolari, minacciati da un killer silenzioso: il batterio della Xylella.

Il tono del romanzo è divertente ma è chiara la critica sociale e una certa nostalgia per la costante perdita di autenticità della propria terra.

“Festa al trullo” non è solo un romanzo, è anche un concept editoriale. Se i social sottraggono tempo alla lettura, perché non usarli per promuoverla, come una sorta di rimedio omeopatico?

L’uscita in libreria è stata infatti preceduta da una campagna social e dall'apertura di un sito http://www.festaltrullo.it, creato per conoscere i personaggi della storia, raccontati come fossero protagonisti di una fiction, i luoghi in cui si svolge, che diventano set paesaggistici da visitare, tradizioni e piatti citati che sono integrati in metatesti di approfondimento di quanto narrato. Ma per sapere come va a finire questa festa, si deve leggere il libro.

Chicca Maralfa è nata e vive a Bari. Giornalista, è responsabile dell'ufficio stampa di Unioncamere Puglia. Appassionata di musica indipendente e rock d'autore, ha collaborato per la Gazzetta del Mezzogiorno, Ciao 2001 e Music, Antenna Sud e Rete 4. Nel 2018 con "L'amore non è un luogo comune" ha partecipato all'antologia di racconti "L'amore non si interpreta"(l'Erudita), contro la violenza psicologica sulle donne. “Festa al trullo” è il suo primo romanzo.

Lascia il tuo commento
commenti