Il programma

​Itaca: al via la sesta edizione di Scena 84 al Teatro Don Sturzo di Bisceglie

​È partita la campagna abbonamenti della stagione del teatro diretto da Tonio Logoluso

Attualità
Bisceglie lunedì 10 settembre 2018
di La Redazione
Scena 84 al Teatro Don Sturzo di Bisceglie
Scena 84 al Teatro Don Sturzo di Bisceglie © n.c.

È partita la campagna abbonamenti della sesta edizione di Scena 84 al Teatro Don Luigi Sturzo di Bisceglie diretto da Tonio Logoluso. La rassegna di Teatro, Musica e Danza, che in questi anni ha ottenuto un forte e crescente successo di pubblico e critica con un riscontro ormai nazionale, si intitola Itaca e ha per tema centrale il viaggio. La rassegna prende il via Domenica 28 Ottobre alle 18. Per informazioni e prenotazioni abbonamenti rivolgersi al 345 6394314.

La parabola di Itaca racchiude in sé quanto di più esteso il senso del viaggio possa evocare: la ricerca, l’approdo, il dubbio, il fascino, l’entusiasmo, il mistero, la scoperta, l’ignoto. E sulla base di questi elementi si percorrerà un cammino supportati dalla magia e dalla bellezza delle Arti, con artisti di primo piano nazionale provenienti da varie regioni d’Italia; 13 spettacoli di qualità, suddivisi tra Teatro (7), Musica (5) e Danza (1).

L’apertura è affidata al bravissimo Emanuele Salce, figlio di Luciano, grande regista del cinema italiano, e figliastro di Vittorio Gassman, che col suo Mumble Mumble, confessioni di un orfano d’arte, racconterà le spassosissime vicende accadute durante i funerali dei due grandi artisti. Nella sezione Teatro ampio spazio alla comicità (4 spettacoli), integrati da un grande classico di Shakespeare, uno spettacolo di teatro civile sullo scottante tema dell’emigrazione, e approdo finale con la straordinaria bravura di Giorgio Colangeli che interpreterà la sublime poetica di Dante e della Divina Commedia. La sezione Musica prevede 5 eventi con la presentazione di due nuovi album di bravissimi cantautori pugliesi, un bellissimo concerto dedicato alla canzone classica napoletana, l’omaggio a Lucio Dalla, autore della storica “Itaca”, e il viaggio attraverso l’Europa fatto da un grande cantautore come Peppe Voltarelli, apprezzato in tutto il mondo. La Danza regalerà invece forti emozioni con lo spettacolo “Re-Born”.

Per 13 domeniche, tra Ottobre 2018 e Marzo 2019, con inizio alle ore 18, nel Teatro Don Sturzo (climatizzato e dotato di ampio parcheggio, adiacente alla scuola media Battisti - Ferraris in Via Pozzo Marrone 86) si succederanno i seguenti spettacoli: Mumble Mumble (28 Ottobre - Emanuele Salce - Roma) * Partenze e ritorni (11 Novembre - Luca Loizzi Band in concerto - Trani) * Un cocktail per Wilma (25 Novembre - Taverna Est Teatro - Napoli) * Viaggio nei porti del mondo (2 Dicembre - Peppe Voltarelli in concerto - Cosenza) * Tra la polvere dei resti (16 Dicembre - Rueda Teatro - Pescara) * L’anno che verrà (23 Dicembre - DallAmericaLucio in concerto - Chieti) * Molto rumore per nulla (13 Gennaio - Teatro della Polvere - Foggia) * Re-Born (27 Gennaio - ARB Dance Company - Caserta) * Attore Dinamico Live (10 Febbraio - Attore Dinamico - Roma) * Del penar d’amore nelle canzoni di Napoli (17 Febbraio - Gianni Lamagna - Napoli) * Prove aperte (24 Febbraio - Libero Teatro - Rende) * Il canto dell’ape (10 Marzo - Rita Zingariello in concerto - Gravina) * E quindi uscimmo a riveder le stelle (24 Marzo - Giorgio Colangeli - Roma).

Il programma generale con la presentazione dettagliata dei singoli spettacoli e di tutte le altre attività del Teatro Don Sturzo (tra cui la rassegna di teatro ragazzi Children 84, la scuola di Musical, i laboratori teatrali per bambini, il corso di dizione, il concorso nazionale di drammaturgia) è disponibile presso la Cartolibreria Storelli in Via Luigi Papagni 11 e presso l’Edicola Belsito in Via Petronelli 11 a Bisceglie. Varie le opzioni e le forme vantaggiose di abbonamento (intera rassegna, 8 spettacoli a scelta, 5 spettacoli a scelta). Il programma completo è consultabile anche sulla pagina Facebook Teatro Don Luigi Sturzo e sul sito www.teatrodonsturzo.it

Lascia il tuo commento
commenti