L'evento

Alla biscegliese Pina Catino il Premio Azzarita 2017

La cerimonia si svolgerà domani, sabato 6 maggio a Molfetta

Attualità
Bisceglie venerdì 05 maggio 2017
di Francesco Sinigaglia
Pina Catino
Pina Catino © n.c.

Pina Catino, Presidente del Club per l’UNESCO di Bisceglie, si aggiudica il premio dedicato a Leonardo Azzarita – giornalista, direttore generale ANSA. Fu direttore del Corriere delle Puglie e commissario straordinario della Fiera del Levante, Bari. Azzarita fu uno strenuo difensore della libertà di stampa. Vinse nel 1969 il Premio Saint Vincent, con la seguente motivazione "Per una vita dedicata al giornalismo” .

La cerimonia si svolgerà domani, sabato 6 maggio a Molfetta, città natale del giornalista scomparso 41 anni fa, presso l’Auditorium “Achille Salvucci” del Museo Diocesano.

Si tratta di un premio nazionale riservato ai giornalisti pugliesi distintisi in ambito nazionale ed estero. La presidentessa del club biscegliese sarà insignita nella sezione “cultura e comunicazione”.

Pina Catino è ricercatrice storica, artista – fotoreporter freelance; nasce a Bisceglie in Puglia (Italia); dopo gli studi classici e di Medicina e Chirurgia, si dedica da oltre quarant’anni all’arte fotografica applicata al campo della ricerca storica e scientifica su ambiente e territorio. 
E’ autrice di libri di storia, saggi, mostre d’arte fotografica itineranti e pubblicazioni che sensibilizzano alla difesa del Paesaggio attraverso la salvaguardia, valorizzazione e conservazione della Natura, Siti Archeologici e Beni culturali.


Pubblicazioni:


• DIRITTI UMANI


- ORIZZONTI D’ACQUA, tutela e valore dell’Oro blu, Regione Puglia - Assessorato Pubblica Istruzione, 2004

• DIRITTI UMANI - nel 60° Anniversario Costituzione Italiana e per celebrare i principi di quei valori di solidarietà e rispetto della dignità umana, che ritroviamo ben radicati nella Dichiarazione Universale dei Diritti dell'Uomo.

- ETTORE CARAFA, la Famiglia, i luoghi, la rivoluzione. Adda Ed. 2008. (Censimento 50 anni atti rogati economia e commercio in Puglia).

• PATRIMONIO

MISTERI DELL’ANTICHITÀ: Culti delle acque e Mito del Sole. Tradotto in Francese, Inglese, Spegnolo Adda 1° Ed. 2009 – 2° - 3° Ed. 2010.

• SAGGI online: SITO Accademico Il Portale del Sud, sito del Pensiero Meridiano http://www.ilportaledelsud.org/pina_catino.htm

Ultimi PREMI alla carriera: PREMIO Internaz. DIRITTI UMANI “Nelson Mandela” 2014
L'Alto Riconoscimento Speciale per i Diritti Umani “Omaggio a NELSON MANDELA 2014” dedicato alla Dichiarazione Universale della Carta dei Diritti dell'Uomo New York 1948 è stato consegnato con la seguente motivazione: 
• “AMBASCIATORE DELLA CULTURA NEL MONDO IN FAVORE DEI DIRITTI UMANI, PER L’ATTIVITA’ SVOLTA NELL’AMBITO DEL SUO IMPEGNO CULTURALE”; PREMIO CUORE D'ORO 2016 per riconosciuti impegni compiuti nel volontariato e i traguardi conseguiti in campo professionale, sociale, culturale ed umanitario. Conferito dai Cavalieri Templari Cristiani "Jacques de Molay "., Accademia delle Culture e delle Scienze Internazionale, Terre Calde.

Riconoscimenti: Città di BRINDISI 2007 – XXI Rassegna Internaz. del Presepe nell’Arte e nella Tradizione in qualità di coordinatrice Comitato scientifico Enti istituzioni amministrazioni delle provincie di BA, TA; SIGILLUM CIVITATIS VIGILIARUM 2010 per aver promosso il Patrimonio identitario della Città di Bisceglie in campo Internazionale); Segretario Generale Federazione Italiana UNESCO 2011 per la diffusione dei valori UNESCO; Città di ANDRIA 2015 per la tenacia, sensibilità e passione straordinarie profuse nella valorizzazione e nella promozione della Puglia nel mondo con la continua ricerca delle radici più profonde; Citta di CORATO 2016

Le opere di Pina Catino sono state recensite da storici, (Giuseppe Di Benedetto, Pasquale Corsi, Rosario Jurlaro, Gianfranco Liberati, Mario Spedicato, Michele Carducci) critici /registi, (C. Lizzani, V. Coppola) giornalisti, scrittori (Michele Palumbo, Bianca Tragni, Raffaele Nigro) e da programmi radio e televisione italiane ed estere.

La poliedrica e deliziosissima Pina Catino, sempre in movimento con idee ed iniziative concrete per il bene comune e per la felicità pubblica, si impegna attivamente e a tuttotondo con il Club per l’UNESCO e personalmente, nella realizzazione di quei buoni valori di sempre per il sociale. Dimora di cultura storica e umana, la dott.ssa Catino si particolarmente connota per la propria innata dote di portatrice di saggezza e pace.
Lascia il tuo commento
commenti