Con circolare del 12 gennaio 2021, il Dipartimento regionale di Promozione della salute recepisce le nuove disposizioni emanate dal Ministero

Covid, chiarimenti sui test e su fine dell'isolamento o della quarantena

I test antigenici rapidi ammessi sono solo quelli inclusi nell’Health Security Commitee dell’Unione Europea, validi anche per il rilascio del green pass

Attualità
Bisceglie venerdì 14 gennaio 2022
di La Redazione
Test covid
Test covid © Unsplash License

Con circolare del 12 gennaio 2021, il Dipartimento regionale di Promozione della salute recepisce le nuove disposizioni emanate dal Ministero su isolamento e quarantena e chiarisce quali test validano la diagnosi di caso Covid-19.

Isolamento, quarantena e test. Il Ministero della Salute prevede il termine del periodo di isolamento a seguito dell’esecuzione di un test Sars-CoV-2 molecolare o antigenico con risultato negativo. I test antigenici rapidi ammessi sono solo quelli inclusi nell’Health Security Commitee (HSC Common List) dell’Unione Europea, validi anche per il rilascio della Certificazione verde Covid-19 (green pass) generati dalla piattaforma nazionale Dgc. Possono essere effettuati dai medici di Medicina generale, dai pediatri di libera scelta e dalle strutture che hanno aderito all’Elenco regionale (farmacie, laboratori, studi medici, strutture sanitarie ecc.).

Diagnosi e Certificazione verde. Alla luce dell’attuale scenario epidemiologico la diagnosi di caso Covid-19 è validata dal test rapido senza necessità di eseguire un test molecolare di conferma. La revoca della Certificazione verde avviene solo in base all’esito positivo del test molecolare; il ripristino, invece, avviene in base all’esito negativo di test molecolare e di quello antigenico rapido.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti