Una Canzone per la Vita: definita la giuria degli esperti

Sarà assegnato anche il premio della critica in memoria di Ezio Ferrara.

Cultura
Bisceglie lunedì 04 febbraio 2008
di La Redazione
© n.c.

Procede a gonfie vele l'organizzazione della manifestazione regionale Una Canzone per la Vita - musica "live for life". L'evento riceve il patrocinio anche della Provincia di Bari. Intanto la serata sarà impreziosita da un'intervento teatrale dell'attore Carlo Monopoli e da un intervento coreografico di Matilde Matria. Presentatori della manifestazione saranno Liliana Valentino, vicepresidente di Progetto Uomo, e Nico Sasso alla sua prima partecipazione come presentatore del concorso.
Definita anche la composizione della giuria che sarà presieduta dal M° Gianluigi Gorgoglione Direttore artistico Una Canzone per la Vita, vi faranno parte il M° Fabio Lepore Insegnante di canto presso "Il Pentagramma" di Bari diretto da Guido Di Leone, il dott. Francesco Tammacco autore teatrale "Il Carro dei comici" Molfetta, il prof. Fabio Grassi scenografo costumista presidente dell'Associazione culturale Lin Delija di Antrodoco (Rieti), il dott. Luca De Ceglia giornalista Gazzetta del Mezzogiorno, Aldo Scaringella direttore artistico"La Nota d´Oro", Giuseppe Defazio direttore artistico "Arè Rok Festival.

In sala opererà inoltre una giuria costituita da rappresentanti della stampa, radio e tv che assegnerà il Premio della Critica offerto dall'Associazione G.B. Ferraro in memoria del giornalista Ezio Ferrara.

Al Teatro si accede con ingressi numerati da richiedere all'Associazione.
per informazioni: Telefax 080 395 54 60 cell. 348 04 59 717 e-mail:com.progettouomo@libero.it.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • leoleo ha scritto il 05 febbraio 2008 alle 00:56 :

    Ci Vorrebbero sale prova per noi ragazzi, dove poter suonare liberamente e in tranquillità..e non i soliti campetti da calcetto... Rispondi a leoleo

  • do_mingo ha scritto il 04 febbraio 2008 alle 10:19 :

    Sono anni che questo concorso si svolge nella nostra città. Purtroppo non ha mai avuto un riscontro concreto in termini di opportunità che vengono offerte al gruppo vincitore. L'amministrazione comunale deve capire che deve attuare un piano per incentivare il fermento musicale qua a Bisceglie. Un esempio: Sconti fiscali(siae!?) o robe simili per chi fà esibire gruppi dal vivo. E' una idea, non credo impossibile da attuare. Cordialmente, domenico Rispondi a do_mingo