Il fatto

​A Bisceglie i contagiati sono 399. Nel I° Circolo didattico 5 casi: 3 insegnanti e due alunni

Il bollettino del Sindaco Angelantonio Angarano

Cronaca
Bisceglie sabato 21 novembre 2020
di La Redazione
Angelantonio Angarano
Angelantonio Angarano © n.c.

«Come sapete la Puglia resta zona arancione. Prendiamo atto dell'ordinanza del Ministro della Sanità tuttavia non dobbiamo dimenticare che nella Bat la situazione resta molto seria e preoccupante con un alto numero di contagi. Nella nostra Città i cittadini positivi al momento sono 399. Il dato comprende tutti gli ospiti e gli operatori sanitari risultati positivi al Centro Anziani Storelli».

Lo rivela il Sindaco di Bisceglie Angelantonio Angarano nel consueto aggiornamento sull'andamento del contagio in città.

«Nel tardo pomeriggio di oggi - prosegue - abbiamo ricevuto comunicazione di cinque casi di positività (tre insegnanti e due alunni) al primo circolo didattico. Cinque classi sono state dunque poste in quarantena. Si procederà alla relativa sanificazione degli ambienti nella giornata di lunedì.

Dobbiamo quindi continuare a tenere assolutamente alta la guardia per contenere la diffusione del virus ed evitare di intasare ulteriormente gli ospedali. Per questo resta in vigore l’ordinanza che dispone la limitazione di accesso e il divieto di stazionamento dalle 18 alle 22 in diverse aree della Città (consentendo l’accesso e deflusso alle abitazioni private, agli esercizi commerciali legittimamente aperti e gli spostamenti determinati da esigenze lavorative, attività sportiva o motoria individuale, situazioni di necessità ovvero motivi di salute). L’ordinanza vi ricordo inoltre che dispone il divieto di stazionamento e di assembramenti lungo le vie dei litorali di ponente e di levante, in via Aldo Moro e piazza San Francesco nei giorni di domenica, dalle ore 11 alle 13.

Siamo alle porte del weekend, vi prego di collaborare con il massimo senso di responsabilità senza aspettare per forza che siano le forze dell’ordine ad intimarci il rispetto delle regole. Preserviamoci, limitiamoci alle azioni strettamente indispensabili. Mostriamo maturità. Se saremo costretti, adotteremo altre misure restrittive.

Stiamo vagliando inoltre, in condivisioni con le associazioni di categoria e i commercianti, un’organizzazione per contingentare gli accessi al mercato giornaliero di corso Umberto e continuiamo a monitorare l’andamento del mercato settimanale pronti a valutare provvedimenti anti-assembramento se si renderanno necessari.

Vi comunico che la Asl Bt, come avevamo richiesto nei giorni scorsi, ha attivato il servizio Usca (Unità speciale di continuità assistenziale) nel distretto Trani-Bisceglie e questo rappresenta una buona notizia per l’assistenza sanitaria di chi ne ha bisogno. A tal proposito vi ricordo che il servizio viene attivato dai medici di base quando c’è l’esigenza.

Alle Autorità Sanitarie, nella videoconferenza di venerdì pomeriggio con il Prefetto Valiante e gli altri sindaci della Bat, ho chiesto conferma dell’attivazione di un call center specifico della Bat per dare informazioni sui tempi per l’effettuazione dei tamponi e per comunicarne l’esito a tanti cittadini che restano in attesa per diversi giorni di queste informazioni, senza poter tornare al lavoro, senza poter uscire di casa per le attività indispensabili. È un servizio fondamentale per ridurre la pressione psicologica, le ansie e le preoccupazioni di chi è alle prese con il Covid. A loro esprimo tutta la mia vicinanza e il mio sostegno.

Restiamo uniti, anche nelle difficoltà, con fiducia. Da questa emergenza si esce tutti quanti insieme.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • Agostino cangelli ha scritto il 22 novembre 2020 alle 09:00 :

    Restare uniti in cosa? Uniti nel disordine... Stare isolati.. Con il virus, abbandonati a sé stessi senza sapere quando l ASL si degenera di chiamarti... E quando finirà la gente sarà psicologicamente provata..e pensare che tt sapevano che ci sarebbe stata la seconda ondata... Ma in che mondo civile viviamo....?? Rispondi a Agostino cangelli

  • Kkkk ha scritto il 21 novembre 2020 alle 15:20 :

    Scusa redazione potreste chiedere al sig sindaco su 399 casi quante persone stanno In. Ospedale e aggiornarci grazie Rispondi a Kkkk