Il fatto

Ecco i frutti del raccolto nelle campagne biscegliesi: amianto, televisori, frigoriferi e pneumatici

E' l'incredibile bilancio della bonifica effettuata in alcune contrade del territorio biscegliese. Le foto

Cronaca
Bisceglie mercoledì 28 maggio 2014
di Giandomenico De Palma
La bonifica dell'agro biscegliese
La bonifica dell'agro biscegliese © n.c.

Sono terminati i lavori per bonificare alcune zone dell’agro biscegliese sulle quali erano stati smaltiti  illegalmente grosse quantità di rifiuti tra i quali immancabilmente residui contenenti amianto.

Lo rende noto un comunicato diffuso da Palazzo di città.

Su indirizzo della Amministrazione Comunale e a seguito dei controlli eseguiti dalla Polizia Municipale e dalle Guardie Campestri,  la
Camassambiente ha bonificato cumuli di rifiuti in contrada Santa Maria di Giano, contrada San Felice e contrada Zambri (ponte Lama).

Operatori abilitati  hanno raccolto  vasche, lastre e canne fumarie di eternit che sono state imballate e inviate ai centri di smaltimento.  In una seconda fase sono stati raccolti rifiuti ingombranti: televisori, frigoriferi,  pneumatici regolarmente trasportati al centro comunale di raccolta ed avviati al recupero. Infine sono stati smaltiti quintali di rifiuti indifferenziati e bottiglie.

«Sull’ambiente - ha affermato il Sindaco Francesco Spina - non abbassiamo la guardia. Purtroppo si ripetono comportamenti illegali, abbandoni di rifiuti non regolari che deturpano il nostro territorio e creano situazioni di insalubrità. Siamo determinati a tutelare il nostro agro e la salute dei cittadini ma la loro collaborazione è essenziale per raggiungere risultati apprezzabili».

Lascia il tuo commento
commenti