La seconda giornata

Un tuffo nel cuore di Bisceglie per le delegazioni dei 5 Paesi ospiti del Comenius

Le visite alle aziende dell'eccellenza gastronomica ed ai musei biscegliesi. Tutte le foto

Cronaca
Bisceglie mercoledì 26 febbraio 2014
di La Redazione
Le delegazioni straniere in visita a Bisceglie
Le delegazioni straniere in visita a Bisceglie © n.c.

Seconda giornata, intensa e ricca di emozioni, per le delegazioni dei paesi Grecia, Lituania, Bulgaria, Spagna e Turchia coinvolti nel Comenius, ospiti in Italia per la quinta tappa del progetto europeo facente parte del Lifelong Learning Programme.

La mattina di ieri, martedì 25 febbraio, è stata dedicata alle visite dei restanti due plessi del terzo circolo, “Carrara Gioia” e “Angela di Bari”, seguite da una piacevole sosta presso la torrefazione Dolmen caffè, dove gli ospiti hanno potuto seguire il procedimento di preparazione e trasformazione del caffè, dal chicco alla tazzina, per poi degustarlo con gran piacere e partecipazione.

Lo rende noto un comunicato diffuso dagli organizzatori.

Pranzo a scuola, in un’atmosfera calda e familiare, con un menù speciale preparato dai nonni, protagonisti del tema scelto dal Comenius per questo biennio, «I love my grandparents».

Dopo un breve ristoro, il pomeriggio si è aperto con la sosta presso il Museo Diocesano biscegliese, ex Palazzo Vescovile nel cuore del centro storico, con una guida d’eccezione, la professoressa Marcella Di Gregorio, che ha illustrato agli ospiti la genesi del museo e delle opere che conserva, legandoli a scorci di storia locale. 

In serata, invece, palco dell’ultimo appuntamento della giornata è stato il Frantoio Galantino, da anni ormai avvezzo all’accoglienza di turisti e non, provenienti da tutto il mondo. Incontro dedicato all’olio e organizzato dai club Rotary di Bisceglie e Molfetta, si è articolato in più momenti. Dalla visita del frantoio alla conferenza, inaugurata dai saluti del Sindaco Spina, del padrone di casa Michele Galantino e del presidente del Rotary biscegliese, Giuliano Porcelli, in cui la Prof. Antonella Valente, responsabile del Comenius, nonché docente della Scuola Elementare ospitante 3° Circolo “San G. Bosco” di Bisceglie, ha illustrato le caratteristiche del progetto, seguita dall’intervento “Parole e musica di pace” a cura del Prefetto Distrettuale Vincenzo Sassanelli, interessante momento di riflessione interdisciplinare - storia, musica e poesia - sul tema della pace. Massimo Cassanelli (Segretario RC Bisceglie e Resp. Marketing del Frantoio Galantino) ha concluso con un breve e incisivo intervento dedicato all’olio e alla sua importanza nell’alimentazione dei popoli del Mediterraneo, ricollegandosi al messaggio di pace attraverso il ruolo decisivo del linguaggio che si esprime attraverso il gusto.

Prima della cena finale, Leonardo Di Pinto (Chef Frantoio Galantino e Nazionale Italiana Cuochi) ha presentato il ricettario “Olio Amore e Fantasia”, dove protagonista dello show cooking è stato un piatto di fave e cicorie, tipica ricetta pugliese, rivisto in chiave moderna e trasformato in un gustosissimo finger food.

Lascia il tuo commento
commenti