L'evento

Sposi nel Borgo Antico 2016, tutte le foto ed il video

Chiusa la tre giorni dedicata al giorno più importante per le giovani coppie

Attualità
Bisceglie lunedì 17 ottobre 2016
di Annamaria Natalicchio
Sposi nel Borgo Antico 2016
Sposi nel Borgo Antico 2016 © Bisceglielive.it

Si è chiusa tra gli applausi questa seconda edizione di Sposi nel Borgo antico a Bisceglie.

La manifestazione che ha animato il week end appena trascorso ha visto migliaia di persone riversarsi tra le vie di uno dei centri storici più di pregio della Puglia, recentemente chiuso al traffico. Ideata e promossa dall’agenzia di moda Cosmopolitan Agency di Vito Di Ceglie, ByCycle Studio pubblicità e marketing di Gianluigi Dell’Orco, con la direzione artistica di Debora Massari e Maurizio Rella della Shaker agency, in collaborazione con Confcommercio Bisceglie, Bisceglie Viva e Associazione Borgo antico Bisceglie, si è avvalsa del patrocinio del comune di Bisceglie. Una edizione cresciuta dimensionalmente rispetto all’anno scorso, con delle scelte mature e consapevoli dall’indiscusso successo.

Gli organizzatori hanno dimostrato che si può! Si può fare promozione turistico-culturale e attrarre persone anche dalle città vicine con una manifestazione dedicate sì  ai nubendi ma godibile e fruibile da parte di un vasto pubblico. La scelta intelligente proprio la cornice, non gli spazi al chiuso di una fiera o di un salone per sposi, ma quella suggestiva del borgo antico che trasuda storia e i tanti spettacoli musicali, tersicorei, circensi itineranti assieme a palazzi, portoni, piazzette allestiti per l’occasione con le proposte e le eccellenze per il “giorno più bello”. La gente spinta dalla curiosità di scoprire le novità per il matrimonio è stata sollecitata a scoprire anche le bellezze storico-architettoniche di cui il borgo è pieno, così per il Castello, per Palazzo Tupputi, per il Museo dicocesano e per gli altri scorci suggestivi.

Che la giornata conclusiva dovesse rappresentare il culmine del successo di questa tre giorni si era già compreso dal corteo delle 13 spose che la mattina ha attraversato il centro storico. Bellissime modelle hanno fatto sognare con i loro sontuosi abiti da sposa e il loro incedere elegante, con successivo lancio bene augurale dei bouquet in Piazza Margherita di Savoia.  

Nel pomeriggio, nel largo antistante Palazzo Bonomi, si è passati alla simulazione del rito civile, una coppia con tanto di celebrante, figuranti, modelli e artisti sotto la direzione artistica di Debora Massari.

Tante le collaborazioni e le partnership siglate. Importante il coinvolgimento dell’Istituto I.I.S.S. Sergio Cosmai di Bisceglie-Trani con il supporto del dirigente scolastico Donato Musci. “Sono stati selezionati 40 ragazzi frequentanti il quinquennio” - spiega Samanta Dell’Orco, figura strumentale per i rapporti col territorio Istituto Sergio Cosmai Bisceglie-Trani – “di cui 30 del secondo biennio e dell’ultimo anno hanno prestato come hostess e stewart il servizio di alternanza scuola-lavoro, previsto dal loro piano di studi; altri 10, provenienti dalle classi del biennio di tutti gli indirizzi, hanno invece aderito volontariamente mettendo a disposizione anche le loro passioni di acconciatori e truccatori per contribuire alla buona riuscita della manifestazione.  A Palazzo Tupputi poi era allestita la mostra di abiti d’epoca, da sposa e da cerimonia”, realizzati dai ragazzi dell’ultimo anno del settore moda e ispirati ai film di Luchino Visconti, che hanno incontrato il favore di un pubblico attento”.

Main sponsor di questa edizione MSC crociere e Travels Agenzia Viaggi di Bisceglie. I visitatori della tre giorni hanno avuto la possibilità di vincere una crociera MSC scattando una semplice foto, scaricando una APP dedicata per smartphone.

Ma è nelle sfilate-evento con la sapiente regia di Vito Di Ceglie che si è registrato il culmine del successo di pubblico. In tantissimi hanno seguito l’alternarsi di abiti da sogno, sia da sposa che da cerimonia, con uno sguardo attento anche alla moda bimbi e alla cerimonia per uomo. Hanno sfilato infatti le creazioni di Bollicine moda bimbo Bisceglie, Issima Le Spose Molfetta, Francesca Forni sposa Trani, Harem sposa Bisceglie e Summo Abbigliamento Uomo -Ruvo. Tra un defilè e l’altro gli intermezzi musicali degli Anima Colors e i ballerini acrobatici e di tip tap, tra cui Claudia Cavalli dei Kataklò che quest’anno ha aperto le Olimpiadi di Rio in Brasile. A dimostrazione della grande creatività della direzione artistica della Shaker agency di Debora Massari e Maurizio Rella.

   Una grande attenzione al sociale in questa edizione di Sposi nel borgo antico e al tema purtroppo scottante dei femminicidi. Momenti toccanti a fine sfilata quando gli atelier hanno proposto la loro “Sposa in rosso”, una sorta di simbolo forte per dire un “NO” tenace e convinto ad ogni tipo di violenza sia fisica che psicologica nei confronti del “gentil sesso”. Non solo. Un happening ha poi arricchito oltremodo lo spettacolo. L’artista Luigia Bressan, che ha sfilato a fine serata con le sue “maschere e sculture da indossare” in cartapesta, ha dipinto sul palco un’opera-bozzetto ispirata al matrimonio che sarà devoluta per la raccolta fondi a favore della LILT. Un’altra partnership, quella con la Lega italiana per la Lotta contro i Tumori, che l’organizzazione ha voluto fortemente per sensibilizzare al tema della prevenzione di alcuni delle neoplasie che colpiscono maggiormente la donna. Un’attenzione totale all’universo femminile, non solo a quello del giorno del matrimonio, dunque.

   Applausi a scena aperta a conclusione delle sfilate sia per gli atelier, i modelli, sia per gli organizzatori: Gianluigi Dell’Orco e Vito Di Ceglie, i quali, sollecitati dalla impeccabile Maria Rita Minoia di Radio Selene (media partener), che ha condotto con entusiasmo la kermesse, hanno dichiarato che è già pronta la prossima edizione di Sposi nel borgo antico. Attendiamo dunque di vedere con cosa ci stupiranno nel 2017.

Lascia il tuo commento
commenti