Le News
Un programma in cui si incrociano inziative e linguaggi diversi

LE MASSERIE DEL GAL PONTE LAMA GIOCANO CON LE CILIEGIE AL TEMPO DEI PICCOLI

Una città dove domina il tempo adulto dedica uno spazio di azione e di riflessione al tempo dei piccoli

news
Bisceglie 28/05/2015
di Gal Ponte Lama
LE MASSERIE DEL GAL PONTE LAMA GIOCANO CON LE CILIEGIE AL TEMPO DEI PICCOLI

Spesso si attribuisce al bambino una capacità di visioosa, salvo poi trascurala, riducendone il peso a folclore, ad aneddoto da citare in qualche conversazione secondaria. Con altrettanta superficialità s’insiste sul ruolo decisivo della Scuola, rinunciando però all’investimento necessario per farle recuperare lo spazio perduto, per assicurarle maestri capaci, strutture degne, rispetto sociale. L’idea che anima questa iniziativa al suo esordio è molto semplice: una città incui evidentemente domina il tempo adulto, dedica uno spazio di azione e riflessione al tempo dei piccoli, per riscoprirne il valore, la bellezza.

Per due giorni Bisceglie e il suo sistema Garibaldi prova a sintonizzarsi con questo tempo, offrendogli uno spazio speciale.Significativa l’aggregazione di soggetti che le animano, qualificata da una condivisione di senso e da una gratuità d’impegno. In cima Municipalità e Teatro Pubblico Pugliese con i partner che hanno sostenuto l’intera stagione (Linea d’Onda, Tra il dire e il fare), e poi il neonato Laboratorio Urbano Palazzo Tupputi, Binario Zero, Cavalieri Erranti, Presidi del libro, GAL Ponte Lama e tanti altri: ciascuno autore di un pezzetto del ricchissimo puzzle.Non una rassegna teatrale, come farebbe pensare il capofila, ma un programma in cui s’incrociano prospettive e linguaggi diversi (teatro, cinema, letteratura, gioco, salute, natura). Una quarantina gli appuntamenti fra sabato 30 e domenica 31 maggio che, dal mattino alla sera, occupano il Garibaldi, la piazza antistante e il bellissimo palazzo Tupputi. Ai canonici spettacoli, si associano laboratori, giochi, mostre, narrazioni e anche appuntamenti di riflessione: quello sulla scuola, affidato al regista Edoardo Winspeare (si vedrà anche il suo Sotto il Celio Azzurro) e all’insegnante/scrittore Giancarlo Visitilli; quello sui nidi, con l’attrice Rossana Farinati o quello sulla lettura, ospiti la direttrice di Andersen (premio e rivista), Barbara Schiaffino, la giornalista del Mattino di Napoli, Donatella Trotta e il presidente dei Presidi del Libro, Paolo Comentale. Presso lo stand del GAL Ponte Lama, posto in piazza regina Margherita, sia sabato che domenica 31 alle ore 17.00, i bambini di tutte le età potranno imparare divertendosi tutto quello che c’è da sapere sulle ciliegie. Le nostre Masserie Sociali, infatti, organizzeranno giochi a tema coadiuvati dal centro di Educazione Ambientale di Bisceglie, mentre i ragazzi di H_obby farmers metteranno in mostra i loro prodotti etici. Si potrà imparare a far biscotti o ecobombe, ma non mancheranno i giochi e la possibilità di trasformare in cavalli le proprie biciclette, con corredo di mantelli, naturalmente prodotti dalla sartoria dei piccoli. Vetrine in città segnate da poesie e filastrocche, film documentari che parlano di scuole e asili esemplari, e l’invito a fotografarci, noi adulti, con il nostro libro d’infanzia, quello che, si spera, abbia innescato un amore per la lettura. Si parte sabato alle 10.00 con una parata, per terminare la giornata alle 20.00 con una battaglia dei cuscini (ciascuno si porti il suo!). E poi appuntamento il giorno dopo in bici, per concludere a sera con una grande orchestra (cento elementi), naturalmente tutta di musicisti inerba. Programma completo e informazioni scrivendo a sistemagaribaldi@gmail.com, sulla pagina facebook del teatro Garibaldi, telefonando allo 080.3957803 o raggiungendo il botteghino dalle 18.00 alle 20.00 sino a sabato. Il Tempo Dei Piccoli non rispetta le regole adulte e si muove secondo dinamiche proprie, incrociando la nostra fretta con stupore e dissenso. Non è facile stabilirne misura o durata: non s’inchina a nessuna lancetta. Non mancate di regalarvene un pezzetto. Anche se non avete più l’età.
Il tempo dei piccoli è ideato e diretto da Carlo Bruni. Con le forze del Garibaldi, coordinano l’iniziativa: Tra il dire e il fare di Ruvo, il Laboratorio Urbano Palazzo Tupputi, Linea d’Onda, Binario Zero e Valentina Vecchio. Partecipano all’impresa: Andersen, Ardaco, Armamaxa, Biciliae, Binario Zero, BisceglieViva, Bon Ton, Burambò, Cacciatori d’ombra, Casarmonica, Cineclub Canudo, Colasuonno, Comunitazione, Confcommercio Bisceglie, Gal Ponte Lama, Kismet, Kolibrì, Kuziba Teatro, I bambini di Truffaut, Iurilli, L’antico granaio, Ludoteche Ambarabà e Lilliput, Laboratorio Urbano Palazzo Tupputi, Magiva Mania, Nicotel Bisceglie, Open source, Orchestra Monterisi, Ortocircuito, Pedone Ferramenta, Presidio del libro/Circolo dei lettori, Raccontidigrano.