Bonus ricerca e sviluppo

Novità ed agevolazioni 2018

Riada Partners Consulenza commerciale/legale
Bisceglie - domenica 14 gennaio 2018
Bonus ricerca e sviluppo
Bonus ricerca e sviluppo © n.c.

Nuove risorse per i progetti R&S

Dall’8 gennaio gli interventi agevolativi Agenda digitale e industria sostenibile, disciplinati dall’articolo 3, commi 1 e 2, del decreto ministeriale 24 luglio 2015, saranno di nuovo ai nastri di partenza. In particolare , il provvedimento riguarda due incentivi finanziati a valere sulle risorse del Fondo rotativo per il sostegno alle imprese e gli investimenti in ricerca (Fri), istituito presso Cassa depositi e prestiti. Si tratta degli interventi in favore dei grandi progetti di ricerca e sviluppo nel settore delle tecnologie dell’informazione e delle comunicazione elettroniche.

Bonus investimenti anche per il 2018

Industria 4.0 con bonus ammortamenti esteso al 2018 e coda al 2019. La legge di bilancio conferma la proroga dell’iper ammortamento 250% agli investimenti effettuati nel 2018, ovvero anche nel 2019 a condizione che entro il 31 dicembre del prossimo anno sia accettato l’ordine da parte del fornitore e venga erogato un acconto almeno pari al 20% del costo. Chi sta effettuando in questi giorni la pianificazione di nuovi investimenti per il 2018 potrà dunque evitare di correre per chiudere gli ordini e pagare gli acconti del 20% entro il 31 dicembre 2017. Per chi investe in beni 4.0, viene agevolato al 40% anche il software acquistato nel 2018 o anche nel 2019.Va al 2018 anche il super ammortamento, ma si riduce il beneficio del 40% al 30% e vengono esclusi i veicoli indicati nell’articolo 164 del Testo Unico delle Imposte sui redditi.

Credito formazione anche sul costo del personale

Per la formazione 4.0, il credito d’imposta del 40% dovrebbe spettare, non sul costo del corso innovativo, ma solo sul “costo aziendale del personale dipendente” che seguirà le lezioni 4.0, a meno che il decreto attuativo, che dovrà essere emanato entro il 31 marzo 2018, non estenda il bonus anche al costo della formazione vera e propria. I professionisti, inoltre, non potranno beneficiare di questa agevolazione fiscale in quanto la stessa è rivolta solo alle imprese.

Altri articoli
Gli articoli più letti