Casale di Sagina

Chiese, strade e piazze storiche, monumenti, palazzi ed edifici storici, insediamenti rupestri.

a cura di Mariella Nanna
vistaSez

Sagina (dal latino sagina , pianta per il foraggio) è una delle zone più antiche dell'agro. Qui infatti sono stati ritrovati frammenti di ceramica impressa risalenti al Neolitico. Si raggiunge il casale percorrendo via S. Andrea; al km 7 si imbocca a destra la carraia per Matinella, che si percorre per oltre 1 km.

Nel 1167, tra le macerie di un antico oratorio, costruito nella villa detta di Tecla (dal nome della proprietaria), furono rinvenuti i resti dei santi Mauro, Sergio e Pantaleone, martirizzati nel 117 d.C. L'oratorio, insieme all'intero villaggio di Sagina, fu distrutto dai Saraceni e su di esso venne poi eretta la chiesa di S. Giovanni Evangelista.

Nel 1708 venne costruita, a cura di Vincenzo Lazzo, la cappella dei Santi con torretta annessa, restaurata nel 1918, quando fu rifatto in mattoni il pavimento di pietra, furono completate le volte e le pareti e fu costruito l'altare marmoreo. Lungo una via interna per Sagina s'incontra invece una cappella votiva, costruita nel 1933 su di un sasso recante l'impronta dello zoccolo lasciata da uno dei buoi che trasportavano le reliquie dei tre Santi (la cosiddetta “Pedata dei Santi”).

La città

La morfologia della città, le sue peculiarità, l’economia, la flora e la fauna.

Vai alla sezione

Volantini

Le migliori offerte in città e dintorni.

Vai alla sezione

Meteo

Consulta le previsioni meteo della tua città fino a 5 giorni grazie ai dati aggiornati del nostro bollettino metereologico.

Vai alla sezione

Strumenti di segnalazione

Hai una segnalazione da fare o una buona storia da condividere con la nostra redazione e con i nostri lettori? Segnalaci subito la tua notizia.

Vai alla sezione

Autocertificazione Online

Online moduli di Autocertificazione da compilare e stampare velocemente.

Vai alla sezione

Farmacie di turno a Bisceglie

Visualizza i turni delle farmacie di turno.

Le farmacie di turno