- La Madonna sparata

Poesie, racconti, canzoni popolari, filastrocche, motti, soprannomi.

a cura di

Lungo la via vecchia di Corato, superato di poco il bivio per S. Mercuro, sulla colonna di un cancello una cappelletta votiva custodiva un quadro dell'Addolorata. La consunta tela mostrava un particolare: la guancia sinistra della Madonna appariva perforata da un colpo d'arma da fuoco.

L'episodio, realmente accaduto verso la metà del secolo scorso, ha eccitato la fantasia popolare. Si narra che un coratino, commerciante di stoffe, era solito venire a vendere la merce a Bisceglie e spesso sostava davanti alla cappelletta a pregare la Madonna di fargli fare buone vendite.

Ma un giorno gli affari gli andarono male, anche perché, come pare, si era lasciato convincere da amici biscegliesi a tentare la sorte in una bisca, una di quelle che fiorivano intorno al Duomo, e aveva perso tutto il frutto del suo guadagno. Disperato, mentre tornava a Corato, si fermò davanti alla cappelletto ed esplose tre o quattro colpi di pistola contro il quadro della Madonna.

Il giovane non percorse molta strada che stramazzò nel proprio calesse, stroncato da un male improvviso. Da quel giorno, i nostri contadini chiamano quella contrada La Madonna sparata.

La città

La morfologia della città, le sue peculiarità, l’economia, la flora e la fauna.

Vai alla sezione

Volantini

Le migliori offerte in città e dintorni.

Vai alla sezione

Meteo

Consulta le previsioni meteo della tua città fino a 5 giorni grazie ai dati aggiornati del nostro bollettino metereologico.

Vai alla sezione

Strumenti di segnalazione

Hai una segnalazione da fare o una buona storia da condividere con la nostra redazione e con i nostri lettori? Segnalaci subito la tua notizia.

Vai alla sezione

Autocertificazione Online

Online moduli di Autocertificazione da compilare e stampare velocemente.

Vai alla sezione

Farmacie di turno a Bisceglie

Visualizza i turni delle farmacie di turno.

Le farmacie di turno