Il 12 Gennaio del 1998 il Bisceglie calcio perse il suo capitano.

La tifoseria biscegliese ricorda Giorgio Di Bari a 20 anni dalla sua scomparsa.

Diversi striscioni apparsi in Città a memoria del compianto atleta, capitano dei nerazzurri sul finire degli anni '90.

Calcio
Bisceglie venerdì 12 gennaio 2018
di Alessandro Ciani Passeri
Uno striscione apparso nei pressi dello stadio in memoria dell'atleta
Uno striscione apparso nei pressi dello stadio in memoria dell'atleta © forzabisceglie.it

Il 12 Gennaio del 1998 il Bisceglie calcio perdeva uno degli uomini simbolo dell´allora squadra militante nel campionato di serie C2 gione C: Giorgio Di Bari.

Barese di nascita, atleta perfetto, dalle indiscusse qualità tecniche ma soprattutto umane, era la chioccia di un gruppo giovanissimo di atleti che tra mille difficoltà societarie e senza grosse risorse economiche, lottava su ogni campo alla conquista dei punti necessari per mantenere il professionismo.

Era un triste lunedì pomeriggio quel 12 Gennaio quando la sua auto di rientro a casa, si fermò sulla carreggiata della Trani-Bisceglie con lui ch,e colpito da un arresto cardiaco, perdeva la vita .

Un lutto che lasciò sgomenta un´intera Città (in migliaia ai suoi funerali celebrati nella chiesa di S. Lorenzo) e una squadra che si sentì orfana del proprio uomo simbolo.

Di Bari, allora trentacinquenne, che nella sua carriera aveva giocato anche con Paganese, Licata, Vittoria e a lungo nel Siracusa (dove conobbe sua moglie Carolina ed ebbe il suo primogenito Pietro, e nella cui Città è anche dedicato un impianto sportivo, ndr) arrivò al Bisceglie nel 1995 riuscendo a collezionare 80 presenze e 5 reti ma soprattutto entrando nel cuore di una intera tifoseria che, negli anni, ha sempre continuato a mantenere vivo il suo ricordo.

La sua foto, raffigurata su una grande bandiera che in tutti questi anni ha sempre capeggiato al centro della gradinata del "Ventura", e sempre portata in ogni stadio d´Italia dove il Bisceglie si apprestava a giocare, è più di una dimostrazione di quanto Bisceglie e la sua tifoseria sia rimasta legata a questo atleta.

A 20 anni dalla sua scomparsa, la tifoseria biscegliese ha voluto ricordarlo con diversi striscioni apparsi in Città e a lui dedicati.

Lascia il tuo commento
commenti