Verso le Amministrative

Candidato Sindaco, Spina: «La soluzione migliore è puntare su Franco Napoletano»

Le considerazioni espresse dal Sindaco uscente in attesa della riunione del direttivo del Pd che potrebbe riunirsi il 19 aprile

Politica
Bisceglie lunedì 16 aprile 2018
di La Redazione
Francesco Spina
Francesco Spina © BisceglieLive.it

Bisognerà attendere con tutta probabilità fino al prossimo giovedì 19 aprile per conoscere le decisioni del Partito democratico di Bisceglie sul nome da sostenere come candidato Sindaco alle prossime Amministrative del 10 giugno.

In quella data, infatti, è fissata la riunione del direttivo comunale del Pd che dovrà scegliere la linea da seguire, a partire dal nome del candidato Sindaco.

Intanto, nelle scorse ore, è tornato sulla vicenda il Sindaco uscente, Francesco Spina attuale componente dell'Assemblea Nazionale del Pd che ha voluto esporre alcune «brevi riflessioni in attesa del direttivo del PD:

1. si registra il record di candidati Sindaco della storia del Comune di Bisceglie;
2. nessun candidato rappresenta un progetto politico compiuto e i cittadini stanno percependo una diffusa autoreferenzialità degli stessi;
3. nessun candidato può dirsi una novità rispetto al sistema politico degli ultimi 20 anni.

Per questi motivi, non essendo emersa alcuna idea progettuale nuova, continuo a sostenere la mozione dell’allargamento della base progettuale del PD a tutte le forze civiche e progressiste, nonché la necessità di affrontare la prossima consiliatura con un Sindaco esperto, autorevole e istituzionalmente preparato, che sappia formare e creare una squadra di governo giovane e competente per gli anni successivi.

Continuo a pensare che chi ha fatto per tre volte il sindaco e il Parlamentare, come l’On. Francesco Napoletano, sia il Sindaco giusto per questa fase delicata e transitoria della vita politica cittadina, che una grande coalizione di forze di progresso deve saper affrontare con spirito di unità e maturità, senza pregiudizi e veti incrociati.
Come sempre, alle riunioni, ai tatticismi e ai giochi di salotto dei generali senza esercito, preferisco la chiarezza e il coraggio delle assunzioni di responsabilità nell’interesse dei cittadini.

Lascia il tuo commento
commenti