Verso le Amministrative

Tonia Spina: «Un'altra Bisceglie si può e si deve»

Ufficializzata la candidatura a sindaco in una affollatissima via Marconi

Politica
Bisceglie sabato 14 aprile 2018
di La Redazione
Tonia Spina presenta la sua candidatura a Sindaco
Tonia Spina presenta la sua candidatura a Sindaco © BisceglieLive.it

Sono cinque le liste che concorreranno al suo fianco. Un mix di partiti tradizionali come Noi con Bisceglie e liste civiche: La città che sceglie, Cambiamo Bisceglie, Bisceglie Futura e Bisceglie attiva.

L’area è quella naturale del centrodestra, senza alcuna incertezza. L’obiettivo è quello di far emergere la propria esperienza maturata in anni di studio ad altissimi livelli («ho due lauree ed un master in Alta Amministrazione”, ha sottolineato ai giornalisti che la intervistavano pochi istanti prima dell’inizio della presentazione ufficiale della candidatura) e di applicazione sul campo con la sua presenza in Consiglio comunale e nelle vesti di Assessore provinciale della Bat.

Sono questi i tratti distintivi della presentazione di Tonia Spina che lancia la sua candidatura a Sindaco di Bisceglie nell'area pedonale di Via G. Marconi, alla presenza di un folto numero di simpatizzanti e sostenitori, per realizzare "un'altra Bisceglie".

In platea anche l’ex deputato Benedetto Fucci ed il Consigliere regionale Francesco Ventola, in rappresentanza di Noi con l’Italia, uno dei partiti che sostengono la candidatura di Tonia Spina, nella sua articolazione cittadina: Noi con Bisceglie.

Ha parlato a ruota libera su tutti i temi che riguardano la vita della città ed ha rimarcato con forza il suo obiettivo che è quello di portare alla guida di Bisceglie la competenza, la visione organica della gestione della cosa pubblica e l’etica nelle scelte da compiere per il bene di tutti.

Insomma, “Un’Altra Bisceglie”.

Lascia il tuo commento
commenti
I commenti degli utenti
  • donato lamuscatella ha scritto il 14 aprile 2018 alle 18:20 :

    ma con tutti questi titoli che ha questa signora non riesce a fare altro nella vita che voler fare il sindaco, a me sembra un pò strano Rispondi a donato lamuscatella