mercoledì 05 settembre 2012 Cronaca
I lavori saranno completati nel 2014

“Bisceglie allagata? Certo, manca la rete di fogna bianca”. Le foto del nubifragio

Un documento degli assessori ai Lavori Pubblici, Gianni Casella e alle Manutenzioni, Egidio Pignatelli, per placare le polemiche

Segnala questa notizia ai tuoi amici con una email
A:
Da:
Messaggio:
Il nubifragio del 4 settembre 2012
- Il nubifragio del 4 settembre 2012 © n.c.

Troppe critiche sono "piovute" addosso all'Amministrazione comunale in seguito al nubifragio che ha colpito ieri anche la città di Bisceglie. Non si è fatta attendere la replica della Giunta comunale che è arrivata attraverso un documento sottoscritto dagli assessori ai Lavori Pubblici, Gianni Casella e alle Manutenzioni, Egidio Pignatelli.

«In relazione ai recenti disagi causati dalle violente ed eccezionali precipitazioni dei giorni scorsi - scrivono i due assessori comunali -, si comunica in primo luogo che la ditta Camassa, responsabile del servizio igiene urbana, aveva prima delle piogge eseguito i lavori di ordinaria pulizia delle caditoie. Inoltre è bene ricordare che la città di Bisceglie non ha ancora una rete di raccolta e smaltimento delle acque piovane (fogna bianca) in quanto per decenni nessuno ha mai pensato di risolvere un problema di urbanizzazioni primarie così vitale ed urgente».

«La carenza delle strade - proseguono - senza adeguata rete fognaria è stato radicalmente risolto dall’Amministrazione Spina che sta completando i lavori di realizzazione della rete di fogna bianca della città come può evincersi dalle interruzioni del traffico veicolare in parecchie strade urbane, compresa via Imbriani, interessate alla istallazione delle condotte per l’acqua piovana che solo così non scorrerà a più fiumi sull’asfalto infiltrandosi spesso nei sotterranei».

«L’opera complessiva avrà un costo di 3,75 milioni di euro - aggiungono i responsabili dei due assessorati -, i lavori sono stati appaltati nel 2009 e la conclusione è prevista all’inizio del 2014. Grazie a questo intervento saranno eliminati molti rischi e disagi legati allo scorrimento delle acque piovane che saranno convogliate in grandi tubature che le scaricheranno in mare».

«Dopo aver adeguato la rete elettrica della città con nuovi impianti - ricordano -, l’Amministrazione Spina sta completando un’altra opera storica: dotare la città di una efficiente rete fognaria. Verrebbe da dire “meglio tardi che mai”, pensando al fatto che fogna bianca e rete elettrica avrebbero dovuto essere le cosiddette “urbanizzazioni primarie” e avrebbero dovuto precedere la costruzione di strade ed edifici. Invece specialmente negli anni ’70 e ’80 sono proliferate le concessioni edilizie in dispregio alle “lame” e più in generale all’ambiente, tant’è vero che il Comune di Bisceglie ha condiviso nell’ultimo Consiglio comunale i vincoli idrogeologici imposti dall’Autorità di Bacino della Regione Puglia proprio per rendere più certe, sicure e rispettose dell’ambiente le future attività edilizie».

Commenta la notizia

Non verranno convalidati i commenti che:

  • Violano la legge sulla stampa
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Sono scritti in chiave denigratoria
  • Contengono offese alle istituzioni o alla religione di qualunque fede
  • Incitano alla violenza e alla commissione di reati
  • Contengono messaggi di razzismo o di ogni apologia dell’inferiorità o superiorità di una razza, popolo o cultura rispetto ad altre
  • Contengono messaggi osceni o link a siti vietati ai minori
  • Includono materiale coperto da copyright e violano le leggi sul diritto d’autore
  • Contengono messaggi pubblicitari, promozionali, catene di S. Antonio e segnalazioni di indirizzi di siti web non inerenti agli argomenti trattati
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono.
4 Commenti
il 06 settembre 2012 alle 13:23
Sonia Simone
Come le più classiche favole italiane, stiamo solo aspettando che ci scappi qualcosa di serio a qualcuno e poi vedrete, tutti a darsi da fare, in primis con conferenze stampa e interviste (TV!!!)...è bella la poltrona...
il 06 settembre 2012 alle 09:19
Piero Pavone
Prima di tutto ringrazio la Redazione che, anche se con molto ritardo abbia pubblicato le foto della vergogna, e poi mi chiedo se i responsabili dell’Ufficio Manutenzione e di quelli del Servizio Igiene sono stati interrogati per sapere le colpe di tanta incuria di chi sono......una grande colpa è da imputare a noi stessi che ancora oggi non riusciamo a rendere i luoghi in cui viviamo più puliti.
il 05 settembre 2012 alle 19:09
mauro dell’olio
faccio presente che anni addietro successe una cosa analoga, che ha evitato all’automobilista malcapitato conseguenze più gravi! tanto andrà in archivio anche quest’anno! arrivederci alla prossima inondazione!!! e questa dovrebbe essere manutenzione ordinaria!
il 05 settembre 2012 alle 15:34
DORIANA DI PINTO
poco cari casella e compagnia bella dopo i danni anche la beffa delle vostre sconclusioni?? in un paese normale a gente come voi nn affiderebbero nemmeno la gestione di una bocciofila..altro che lavori pubblici e manutenzioni!!!!!!
{ "items": [{ "data_inizio": "2013/12/16", "data_fine": "2013/12/24", "immagine": "http://livenetwork.blob.core.windows.net/skinoverlay/Bisceglie/cornice/CORNICE-videoservice.jpg", "href_immagine": "http://livenetwork.blob.core.windows.net/skinoverlay/Bisceglie/cornice/vol-VIDEOSERVICE.jpg", "attivo":"si", "colore_sfondo":"#ffffff", "top":"105" }] }