La lettera aperta

Alternanza scuola-lavoro a Palazzo di città per 60 alunni

L'iniziativa dell'Istituto Giacinto Dell'Olio per avvicinare gli studenti alla vita reale

Cronaca
Bisceglie giovedì 15 febbraio 2018
di La Redazione
Istituto tecnico G. Dell'Olio di Bisceglie
Istituto tecnico G. Dell'Olio di Bisceglie © BisceglieLive.it

Riceviamo e pubblichiamo una lettera aperta a firma di Gabriella Baldini, avvocato, docente e vice segretario politico del Partito democratico di Bisceglie.

Il tema è quello della scuola che deve avvicinare il mondo del lavoro.

Ecco il testo integrale del suo intervento:

«L’orientamento dei giovani è importante e fondamentale, perché un capitale umano soddisfatto delle proprie scelte avrà maggiori occasioni di realizzarsi non solo a livello formativo, ma anche professionale e diventare una risorsa per il Paese. Ecco perché è importante per gli alunni fare valutazioni consapevoli già durante il periodo di studio.

La Legge n.107 del 2015, “La Buona Scuola”, introduce con l’alternanza Scuola-Lavoro, un metodo didattico, affinchè la scuola possa formare i ragazzi che frequentano gli Istituti di istruzione superiore anche dal punto di vista del lavoro, svolgendo una parte del proprio percorso formativo, presso un’Impresa o un Ente.

Nel mese scorso il MIUR-Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ha istituito un Osservatorio che si occuperà di monitorare la qualità dell’Alternanza Scuola-Lavoro. I componenti,soggetti individuati tra i rappresentanti degli studenti, dai docenti, dai dirigenti scolastici, funzionari o dirigenti del MIUR, dell’Associazione Nazionale dei Comuni italiani, hanno l’obiettivo di accompagnare l’attuazione dell’Alternanza ed il suo corretto svolgimento.

Una vera e propria politica di educazione alla scelta che combina lo studio teorico d’aula con forme di apprendimento pratico svolte in un contesto professionale. Lo studente acquisisce conoscenze, abilità e competenze utili allo sviluppo della propria professionalità.

Da docente ritengo che aprire il mondo della scuola a quello esterno consente di trasformare il concetto di apprendimento in attività permanente, consegnando pari dignità alla formazione scolastica ed alla esperienza di lavoro.

Questa dell’alternanza Scuola-Lavoro è un’esperienza obbligatoria per gli studenti delle scuole superiori, ai quali viene chiesto, a partire dal terzo anno, di toccare con mano cosa c’è fuori dal mondo scolastico, dando l’opportunità di conoscere ambiti professionali, contesti lavorativi e della ricerca, utili a conseguire ed integrare le competenze curriculari. Gli alunni sono così orientati verso scelte consapevoli sia per la prosecuzione degli studi, sia per l’ingresso nel mondo del lavoro.

Grazie ad una piattaforma allestita all’interno del sito del MIUR si potranno interfacciare scuola, alunno e azienda e vicendevolmente valutarsi. Anche l’alunno, sotto propria responsabilità, potrà segnalare episodi di cattiva formazione.

L’I.I.S.S. “Giacinto Dell’Olio” di Bisceglie ha inteso per l’alternanza Scuola-Lavoro, stipulare per l’anno 2017-2018, apposita convenzione con il Comune di Bisceglie, considerando per gli alunni utile un percorso formativo all’interno dell’Ente, diretto a consolidare le loro conoscenze acquisite sui banchi e altresì, consentire agli stessi di conoscere le proprie attitudini. Lo scopo è quello di unire il sapere al loro saper fare.

Il Comune di Bisceglie ospiterà così come da convenzione, sessanta studenti, di cui 20 della classe IV A (AFM- Amministrazione Finanza e Marketing) sono attualmente impegnati nell’Alternanza, in un percorso di 144 ore. L’Ente si sta adoperando e si adopererà a formarli per il periodo di apprendimento, presso i propri Uffici, quali Affari generali e legali, Risorse Umane, Servizio Sociale, Cultura-Istruzione-Sport e Turismo, Anagrafe, Bilancio-programmazione e controllo, Lavori Pubblici e manutenzioni.

Ad ogni studente viene, così, data la possibilità di mettersi alla prova e valutare attitudini e preferenze che potranno tornare utili nell’indirizzare i propri passi nel percorso di crescita personale e professionale.

L’Istituto scolastico “Giacinto Dell’Olio” intende con questa scelta preparare gli alunni ad affrontare la vita che è fatta di cambiamenti ed incertezze tipici di questa società, con serietà ed amorericercando e scegliendo per loro opportunità significative di crescita con la speranza che potranno affrontare l’incertezza ed i problemi del proprio tempo.

Con l’Alternanza Scuola-Lavoro viene rafforzato maggiormente il ruolo importante della scuola, rivolto a creare un domani migliore, un’Italia migliore, preparando ed indirizzando gli alunni verso scelte e percorsi di vita, investendo in loro perché i giovani rappresentano il futuro della nostra società».


Lascia il tuo commento
commenti