L'annuncio Anas

Aperti i due nuovi svincoli della Statale 16 bis

La novità a partire da questa mattina, mercoledì 14 febbraio

Cronaca
Bisceglie mercoledì 14 febbraio 2018
di La Redazione
La coda sulla ss 16 bis
La coda sulla ss 16 bis © n.c.

Anas comunica che verranno aperte al traffico nella giornata di oggi, mercoledì 14 febbraio 2018, due nuove aste di collegamento tra la strada statale 16 “Adriatica” (la ex Statale 16 Bis) e la litoranea (ex SS16), nel territorio comunale di Molfetta.

La messa in esercizio delle due nuove viabilità – tra il km 774,200 ed il km 785,600 – si è resa possibile grazie al completamento, da parte di Anas, dei lavori parzialmente eseguiti con precedente appalto (arrivato ad un avanzamento del 20% circa), per un costo complessivo di oltre 10 milioni di euro.

“La stretta collaborazione tra Anas e Comune di Molfetta – ha dichiarato Matteo Castiglioni, Coordinatore Territoriale dell’Area Adriatica Anas – ha permesso di riavviare l’appalto originario e di mettere a disposizione della collettività due nuove arterie stradali che avranno notevoli benefici sulla circolazione dell’area di Molfetta, sgravando - in particolare - i due attuali svincoli (Molfetta Centro e Molfetta Zona Industriale) della statale 16”.

“Siamo molto soddisfatti per la messa in esercizio dell’asta sud su via Giovinazzo e dell’asta nord su via Bisceglie – ha dichiarato Tommaso Minervini, Sindaco del Comune di Molfetta. L’apertura al transito, resa possibile da Anas con la piena collaborazione dei nostri uffici, permetterà di decongestionare in maniera significativa il traffico locale, portando vantaggi a pedoni ed automobilisti e migliorando anche la qualità dell’aria.”

L’intervento ha riguardato l’ultimazione delle due aste di collegamento a nord ed a sud dell’abitato di Molfetta, nel tratto compreso tra il km 774,200 ed il km 785,600 della SS16, della lunghezza di circa 1,2 km ciascuna e con una larghezza totale della sede stradale pari a 10,50 metri, con una corsia per senso di marcia di larghezza paria a 3,75 metri ciascuna e due banchine laterali da 1,50 metri ciascuna.

Per ciascuna delle aste di collegamento sono stati realizzati cavalcavia di attraversamento della linea ferroviaria Bologna-Otranto, muri e rilevati, nonché le sovrastrutture stradali e le opere complementari.

Sono state costruite, inoltre, le piazzole di sosta ed è stato effettuato l'adeguamento delle corsie di svincolo, con la messa a norma delle barriere metalliche laterali della statale 16 “Adriatica”.

Nell’ambito del medesimo appalto, infine, è stata completata anche la realizzazione dei lavori principali dell’asta di collegamento a sud di Giovinazzo; in sinergia tra i tecnici Anas e quelli del Comune di Giovinazzo, restano da formalizzare alcuni aspetti, in particolare legati alla presenza di una pista ciclabile esistente all’interno del territorio comunale. A conclusione di tale iter l’opera verrà resa fruibile

Lascia il tuo commento
commenti