Il commento

​Boccia: «I successi della Puglia alla Bit sono il frutto di un lungo lavoro»

L'intervento del parlamentare biscegliese sulla leadership regionale in tema di turismo

Attualità
Bisceglie martedì 13 febbraio 2018
di La Redazione
Francesco Boccia
Francesco Boccia © n.c.

"I successi pugliesi raccontati alla Bit di Milano, sono il risultato di anni di lavoro del governo regionale di centrosinistra che ha fatto del turismo pugliese una leva importante per l'economia del territorio. La Puglia non si è mai pianta addosso e questi sono i risultati. L'accordo con la Lombardia, siglato dall'assessore Loredana Capone va sempre in questa direzione".

Così l'on. Francesco Boccia, presidente della Commissione Bilancio della Camera e capolista alla Camera per il Partito Democratico nel collegio plurinominale di Lecce, Puglia 02.

"In dieci anni - ha proseguito il parlamentare biscegliese - 15milioni di pernottamenti. Numero, che ha permesso alla Puglia di salire al primo posto in Italia per incremento dei pernottamenti. Secondo il Summer Vacation Value Report 2017 di Tripadvisor, tre destinazioni fra le più gettonate: Gallipoli, in testa alla classifica italiana, oltre a Polignano a Mare e Lecce. Nel 2017 Vieste è stata inclusa nella classifica dell’Istat (26esimo posto) dei cinquanta Comuni italiani per numero di presenze turistiche, Monte Sant’Angelo invece, stata tra le venti città più belle d’Italia scelte da Skyscanner.

La lista dei riconoscimenti è lunga. Ora, come sempre accade da queste parti, ci prendiamo i riconoscimenti e ci rimettiamo al lavoro per migliorare sempre di più!
Straordinario il lavoro in corso del Presidente Emiliano e dell'assessore regionale Capone che dovranno essere supportati nell'impegno sulla destagionalizzazione, perché la Puglia non è solo mare, ma anche piccoli Comuni da scoprire, storie da narrare, bellezze architettoniche da visitare.

La vetrina della Bit, in questa settimana permetterà a 90 operatori pugliesi di farsi conoscere. Il mio augurio è che, lavorando insieme imprenditori e istituzioni, si possa tornare l'anno prossimo con numeri ancor più di successo e con più operatori del settore. La Puglia, è una regione da scoprire e noi continueremo a farla conoscere nel Mondo”.


Lascia il tuo commento
commenti